Ischia è la maggiore tra le isole partenopee dell’arcipelago del Golfo di Napoli, dette Isole Flegree di cui fanno parte oltre ad Ischia, Capri e Procida. Si staglia tra Procida e Vivara, per circa 46 km quadrati. La sua forma è simile a quella di un trapezio. Con i suoi oltre 60 000 abitanti è la terza isola italiana più popolosa, dopo Sicilia e Sardegna. Definita “l’isola verde”, è ricca di lussureggianti pinete, vigneti, castagneti e agrumeti. Ischia è un’isola vulcanica emersa grazie alle numerose eruzioni verificatesi nel corso del tempo. I primi ritrovamenti storici risalgono al 770 a.C. con la dominazione dei Greci che hanno chiamato l’Isola “Pithecusae”. Tale termine corrisponde ad un doppio significato: pithekos che equivale al termine italiano “scimmia” dovuto alla presenza di quest’animale sull’isola e pithos che si traduce con “vaso” che allude alla natura commerciale dell’insediamento. Si suddivide in sei comuni, ognuno dei quali ha delle caratteristiche proprie uniche e rare: Ischia, Casamicciola Terme, Lacco Ameno, Forio, Serrare Fontana e Barano. Ischia Porto è la “capitale” dell’isola ed è il centro maggiormente popolato. La presenza dell’area portuale di Ischia Ponte, il Castello Aragonese e le tante strutture straordinarie fanno sì che questo sia il comune più frequentato. Casamiccciola è il luogo delle antiche terme e l’isola è davvero nota per le  sue acque termali ricche di minerali. Lacco Ameno è il comune più piccolo dell’isola, Forio è, invece, il più esteso ma soprattutto il comune turrita e infine Serrare Fontana e Barano. Serrare Fontana è il comune che ospita il monte Epomeo e l’isolotto di Sant’Angelo che con il villaggio, il porto, il fascino, le stradine particolari e tanto altro è diventato meta privilegiata di turisti mentre Barano, infine, è il luogo in cui le antiche tradizione resistono nonostante il passare del tempo. L’opera artistica più importante è sicuramente il Castello Aragonese: esso non è un semplice reperto storico ma un essere vivente dal quale pulsa energia utile alla comprensione del passato, del presente e del futuro.

Ischia è il tipico luogo delle esperienze fuori dal comune, esperienze da sogno, da non perdere assolutamente! Sicuramente al primo posto ci sono le terme di Cavascura e per seguire Scannella, conosciuto come posto per “staccare la spina”… lì i telefoni davvero non prendono e perciò “staccare la spina“, in questo caso, è più che una metafora ben riuscita. Ischia è da vivere a 360 gradi, è impossibile non innamorarsi di quest’isola da scoprire in tutte le sue sfaccettature… e tu, cosa aspetti a farlo?

Cresta Help Chat
Send via WhatsApp